«Un pieno» di giovani, «un pieno» di sicurezza stradale

UNITI PER LA SICUREZZA STRADALE “sapere è meglio che improvvisare” ® a PUNTO di Incontro, Fiera di Pordenone 06/07 novembre 2019

Si conferma un appuntamento importante quello di Punto di Incontro in Fiera a Pordenone per l’iniziativa di UNITI per la SICUREZZA STRADALE «Sapere è meglio che improvvisare» ®, arrivata alla sua 3° partecipazione.

Appuntamento fieristico (quest’anno la 12° edizione) dedicato al lavoro, alla formazione e all’orientamento post studi che vede la partecipazione di oltre 10.000 studenti delle regioni Friuli Venezia Giulia e Veneto Orientale.
Manifestazione che dà maniera di sensibilizzare tantissimi giovani in un unica soluzione in materia di prevenzione e sicurezza stradale, diffondendo così le buone regole per una cultura alla guida, specialmente ai nuovi «motorizzati»
e non sulla strada.

La due giorni di fiera dell’iniziativa ha visto un’altissima partecipazione agli intrattenimenti della Polizia di Stato da parte degli studenti presenti nel padiglione e che si sono soffermati allo stand (con qualche difficoltà a contenerli tutti, oltre 1000) per ascoltare con attenzione gli operatori della Polizia Stradale di Pordenone con le proiezioni di filmati finalizzati a rendersi responsabili quando ci mettiamo alla guida o comunque da semplici utenti della strada.
Tanti sono stati gli scenari di «dibattito» tra il relatore Ispettore Superiore Bruno Chiggiato e gli studenti, anche con momenti ludici ma sempre con l’intento di arrivare all’obiettivo di generare consapevolezza dei rischi che si incontrano sulla strada.

Oltre 50 sono stati i giovani partecipanti (quelli già in possesso della patente) che hanno voluto iscriversi alle prove di guida sicura introduttiva coadiuvati dagli esperti istruttori di guida della BM SPORT & DRIVE a bordo dei nuovi modelli hybrid di casa Toyota. Non ultimo nelle attività «motoristiche» in corso sono stati programmati due incontri workshop a favore degli studenti a cui potevano interessare le nuove professioni lavorative nel comparto automobilistico, oggi con rilevante richiesta di future nuove figure di lavoratori specializzati nel settore.

Si chiude quindi ancora con tanto successo e attenzione dimostrata per le attività programmate di sicurezza stradale all’interno della fiera.

Si ringrazia la Polizia di Stato, sempre presente a fianco di UNITI per la SICUREZZA STRADALE ®, la Fiera di Pordenone, gli organizzatori di Punto di Incontro, la Concessionaria Toyota Carini, Carrozzerie Fontana con il
network Auto 180, Sistar e Sara Assicurazioni Agenzia di Pordenone, sostenitori che hanno dato la possibilità di realizzare le attività a favore dei tanti giovani e non all’evento.

7 Novembre 2019