Primo incontro del COMITATO organizzativo di “PUNTO DI INCONTRO”, fiera del Lavoro, Formazione e Orientamento

Un comitato promotore composto dalle maggiori istituzioni del territorio a sostegno  del nuovo evento dedicato alla formazione, al lavoro e all’orientamento realizzato da Fondazione Crup e Pordenone Fiere
Presentato il progetto di  “Punto di Incontro 2012”, un manifestazione tutta nuova dedicato al mondo del lavoro che cambia
Orientamento, formazione, lavoro saranno queste le tre aree tematiche di Punto di incontro un evento rinnovato in programma alla Fiera di Pordenone l’8 e 9 novembre 2012, il cui progetto è stato presentato  in occasione del primo incontro del comitato promotore che si è tenuto giovedì 31 maggio sempre presso gli uffici di Pordenone Fiere. Fanno parte del gruppo che collaborerà alla realizzazione della manifestazione tutte le maggiori istituzioni del territorio: Fondazione CRUP, co-organizzatore insieme a Pordenone Fiere, Regione Friuli Venezia Giulia, Unione Industriali e Camera di Commercio di Pordenone, l’Ufficio Scolastico Regionale, Consorzio Universitario e la Provincia di Pordenone, Centro Regionale di Orientamento di Pordenone, a loro si è unita la società Manpower.

“E’ questa la fiera del futuro, dedicata alle nuove generazioni a cui Pordenone Fiere tiene particolarmente – sottolinea Alvaro Cardin, presidente di Pordenone Fiere. – Un progetto importante con una forte valenza sociale attorno al quale si sono strette figure di primo piano del tessuto economico, formativo e istituzionale del nostro territorio che ringraziamo per il loro impegno. Una rete che permetterà di realizzare al meglio quelli che sono gli obiettivi della manifestazione: da una parte offrire alle aziende espositrici informazione, confronto, sulle concrete opportunità che le nuove regole del mondo del lavoro offrono per aprire le porte a nuove risorse umane, dall’altra condurre i giovani e gli adulti alla ricerca di nuova occupazione a scoprire tutte opportunità in ambito formativo e occupazionale”.

“E’ con soddisfazione ed orgoglio che abbiamo deciso di collaborare a questo nuovo progetto ad alto contenuto sociale, che consolida un rapporto ormai storico tra Fondazione CRUP e Pordenone Fiere – il commento di Lionello D’Agostini presidente di Fondazione CRUP – il nostro ente ha concentrato l’attenzione sui giovani e sul loro futuro e ha deciso di erogare risorse su progetti ben selezionati che abbiano queste finalità. Riteniamo “Punto di Incontro” un progetto importante che investe sul futuro dei ragazzi offrendo aiuto, supporto, informazione e concrete opportunità al quale va tutto il nostro plauso e la nostra collaborazione. Vorrei in chiusura sottolineare come l’ambito territoriale di riferimento di Fondazione CRUP siano le provincie di Pordenone e Udine, per sottolineare l’importanza del patrimonio culturale, artistico e sociale del territorio pordenonese abbiamo recentemente deciso di investitire nell’acquisto di un prestigioso immobile storico che diventerà la sede locale per la destra Tagliamento della Fondazione Crup”.

“In un momento in cui la crisi economica perdurante rende veramente difficile trovare occupazione e il mercato stesso del lavoro è cambiato, con nuove leggi, nuove dinamiche, nuove formule contrattuali– l’analisi di Alessandro Zanetti, amministratore delegato di Pordenone Fiere – abbiamo ritenuto opportuno dare una svolta alla manifestazione “Incontro” che da 4 anni è stata ospitata nel nostro quartiere fieristico e che nell’ultima edizione ha fatto registrare numeri importanti: 60 espositori, 7.000 visitatori, con un calendario di 60 convegni e workshop. “Punto di Incontro” sarà un importante momento di informazione e di confronto per i giovani, le imprese, il sistema formativo e il mondo delle istituzioni e mira a diventare già con l’edizione di quest’anno il più importante evento dedicato alla formazione, orientamento e lavoro del Nordest”.

1 Giugno 2012