Presentato “Punto di Incontro 2012”, un manifestazione tutta nuova dedicata al mondo del lavoro che cambia

Un comitato promotore composto dalle maggiori istituzioni del territorio a sostegno del nuovo evento dedicato alla formazione, al lavoro e all’orientamento di Pordenone Fiere.

Orientamento, formazione, lavoro saranno queste le tre aree tematiche di Punto di incontro un evento rinnovato in programma alla Fiera di Pordenone l’8 e 9 novembre 2012, il cui progetto è sostenuto da un comitato promotore che coinvolge tutte le maggiori istituzioni del territorio: Fondazione CRUP e Ufficio Scolastico Regionale sono i co-organizzatori insieme a Pordenone Fiere della manifestazione alla quale collaborano anche Unione Industriali, Camera di Commercio, Regione, Consorzio Universitario, Provincia di Pordenone, Centro Regionale di Orientamento di Pordenone Ufficio Scolastico Regionale, a loro si è unita la società Manpower.

“E’ questa la fiera del futuro, dedicata alle nuove generazioni a cui Pordenone Fiere tiene particolarmente – sottolinea Alvaro Cardin, presidente di Pordenone Fiere. – Un progetto importante con una forte valenza sociale attorno al quale si sono strette figure di primo piano del tessuto economico, formativo e istituzionale del nostro territorio che ringraziamo per il loro impegno. Una rete che permetterà di realizzare al meglio quelli che sono gli obiettivi della manifestazione: da una parte offrire alle aziende espositrici informazione, confronto, sulle concrete opportunità che le nuove regole del mondo del lavoro offrono per aprire le porte a nuove risorse umane, dall’altra condurre i giovani e gli adulti alla ricerca di nuova occupazione a scoprire tutte opportunità in ambito formativo e occupazionale”.

Significativo anche il commento di Lionello D’Agostini presidente di Fondazione CRUP “E’ con soddisfazione che abbiamo deciso di collaborare a questo nuovo progetto ad alto contenuto sociale, che consolida un rapporto ormai storico tra Fondazione CRUP e Pordenone Fiere. Il nostro ente ha concentrato l’attenzione sui giovani e sul loro futuro e ha deciso di erogare risorse su progetti selezionati che abbiano queste finalità. Riteniamo “Punto di Incontro” un progetto importante che investe sul futuro dei ragazzi offrendo aiuto, supporto, informazione e concrete opportunità al quale va il nostro plauso e il nostro pieno appoggio.“

“Dopo 4 anni crediamo sia sempre più importante mantenere nel nostro calendario questo nuovo progetto ad alto contenuto sociale, – il commento di Alessandro Zanetti amministratore delegato– Pordenone Fiere con questa manifestazione ha concentrato l’attenzione sui giovani e sul loro futuro e ha elaborato un progetto importante che investe sul futuro dei ragazzi offrendo aiuto, supporto, informazione e concrete opportunità”.

In un momento in cui la crisi economica perdurante rende veramente difficile trovare occupazione e il mercato stesso del lavoro è cambiato, con nuove leggi, nuove dinamiche, nuove formule contrattuali anche “Punto di Incontro” ha subito una svolta. Dopo un’ultima edizione che ha fatto registrare numeri importanti: 60 espositori, 7.000 visitatori, con un calendario di 60 convegni e workshop, “Punto di Incontro 2012” si presenta non solo come un importante momento di informazione e di confronto per i giovani, le imprese, il sistema formativo e il mondo delle istituzioni ma punta a diventare già con l’edizione di quest’anno il più importante evento dedicato alla formazione, orientamento e lavoro del Nordest.

 

 

 

 

Per ulteriori informazioni contattare:

Pordenone Fiere
Comunicazione
Dott.ssa Simona Maldarelli
Tel. 0434 23292 – 335 7024597
smaldarelli@fierapordenone.it

Punktone
Ufficio Stampa esterno Fondazione Crup
Dott.ssa Federica Pettarin
Tel. 0481 30068 – 349 7744862
federica@punktone.it

26 Ottobre 2012